Presentato il piano Industry 4.0 del MISE

E’ stato presentato ieri a Milano dal Ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda e dal Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi il piano italiano di stimolo verso la Industry 4.0.

Qualche numero:

Nel solo 2017 il governo intende mobilitare investimenti privati per 10 miliardi di euro in più (passando da 80 a 90 miliardi), con un incremento di 11,3 miliardi di spesa privata in ricerca, sviluppo e innovazione e 2,6 miliardi di risorse per progetti early stage nel periodo 2017-2020. Rispetto alle competenze, l’obiettivo è avere 200 mila studenti e 3 mila manager specializzati sui temi dell’Industria 4.0, raddoppiando il numero degli iscritti agli istituti tecnici superiori focalizzati su questo verticale.

A supporto della trasformazione digitale saranno istituiti, sempre a partire dal 2017, competence center e digital innovation hub nazionali, sei consorzi deputati alla discussione sugli standard dell’IoT e un roadshow di sensibilizzazione lungo tutta la Penisola.

L’aspetto più importante di questa strategia è quello che riguarda lo sviluppo delle nuove competenze e della cultura necessaria per intraprendere, all’interno delle organizzazione, lo sviluppo delle strategie Industry 4.0. Senza la giusta cultura e le adeguate competenze tecniche  infatti non si arriverà da nessuna parte !
Quello che è certo è che sarà un lungo viaggio che proveremo a fare insieme.

Giovanni Besozzi